Consegue la Laurea in Scenografia con lode presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. Prende parte ad esposizioni personali e collettive, e alcune delle sue opere sono in collezioni private. 

E' stata inserita nel Progetto CoPAC: http://copac.sns.it/it_artworks 

 

 

 

 

 

 

 

 

OPERE 2007-2016

Elevo la Natura nel luogo del Valore. Frutta e verdura, alimenti che fanno bene al corpo e al cuore. Con la loro forma, il loro profumo, il loro colore, sono una terapia per il buonumore. “ARANCIAMOCI!” allora, o “PICCANTIAMOCI!” con i piccanti peperoncini dai vivaci colori. La bella mela, “LA BELLE” con in testa un fiore, mostra un ventaglio, e chi sarà il suo cavaliere? Osserviamo per sognare! Banana, Mela, Pesca e Pera dicono:“ERAVAMO QUATTRO AMICHE AL BAR”, ora sono amiche che per comunicare usano solo il computer o il cellulare, ma sarà salutare? La zucca si trasformò in carrozza, ora nella carrozza di un treno, e a Roma si arriva in un baleno!:“ROMA - MILANO IN DUE ORE E INCONTRO' L'AMORE”. Due mezze mele si possono amare, anche se sono di diverso colore,“JE T'AIME” continuano a dire. Frutta e verdura sono “GLI INGRANAGGI DEL FUTURO”, Giotto disegna un tondo pomodoro, “A SETTEMBRE ARRIVA GIOTTO”, questo è scritto. Le preziose fragole che stanno all'ultimo piano di un grattacielo sono “A PORTATA DI MANO”, la mela verde è “IL CAPOLAVORO”. 

Con questo vi voglio dire che con la fantasia ci si può divertire e tante storie si possono immaginare. Amiamo la Natura e le semplici cose, che sono le più preziose! 
Con la carta di giornale rendo l'opera attuale e spesso ne suggerisce il titolo, divertente e a volte ironico:“I RESTI DI ADAMO”, “SUPERBANANA” e potrebbe arrivare anche un frutto olimpionico! Essa diventa gioco, scultura, comunica con la parola e nelle opere recenti vola.
La frutta e la verdura ci parlano. Ascoltiamole! “SE TUTTI FACESSIMO UN PO' DI SILENZIO FORSE QUALCOSA POTREMMO CAPIRE (CIT. LA VOCE DELLA LUNA DI F. FELLINI)” e ora “Silenzio, sta per cominciare”, la fragola canta e tra poco ci sarà “LA DANZA DEL MELOGRANO” che vola... mi è sfuggito di mano!